Re Panettone

Milano 2022

Palazzo del Ghiaccio, via Piranesi 14, 26-27 novembre

 

Edizione Milano 2022. L’ultima con ingresso gratuito.

Dopo quindici anni di edizioni con ingresso gratuito, compresa questa del 2022, la prima e più grande manifestazione dedicata al dolce milanese è costretta a prendere atto che non è più possibile fare a meno del biglietto. Purtroppo la sua articolata organizzazione, oggi, richiede investimenti così cospicui, da diventare proibitivi senza il supporto di un pubblico pagante. Chi ama questo evento si goda quest’ultima edizione gratuita. Potrà mostrare ancora meglio il suo apprezzamento l’anno prossimo. 

Scarica il biglietto gratuito!

L’ingresso a Re Panettone® Milano 2022 è gratuito, ma richiede l’iscrizione al sito repanettone.it.
Clicca qui per registrarti e scaricare i tuoi biglietti. Se hai già un account, effettua l’accesso.

Se hai già effettuato l’accesso, procedi con la compilazione dei dati dei partecipanti in corrispondenza della data desiderata.
Potrai scaricare il biglietto al termine della procedura, o successivamente tramite il link che arriverà via email, o tramite l’apposita pagina nell’area riservata.
Per richieste di supporto, scrivere a assistenza@repanettone.it.

Il biglietto è necessario dai 6 anni in poi, si prega di indicare l’età dei visitatori fra i 6 e i 13 anni.
Il biglietto potrà essere stampato su carta o visualizzato su cellulare e sarà valido per un solo giorno.
Nota bene: la stessa persona non potrà venire per più di un giorno.

Domenica 27/11

L'agenda del Re

Sede e Orari

  • Palazzo del Ghiaccio, via Piranesi 14, Milano
  • Sabato 26 novembre, ore 10.00-20.00
  • Domenica 27 novembre, ore 10.00-19.00
  • Ingresso facilitato per i diversamente abili e per le signore in stato interessante

Attività

  • Mostra mercato di lievitati d’arte
  • Premio al miglior panettone e al miglior lievitato innovativo
  • Laboratori Crescendo (costo 12 euro)
  • Prove d’Artista
  • Incontri

Informazioni utili

PREZZO LIEVITATI

  • € 30,00 al chilo
  • Controllo scontrini all’uscita

ANIMALI: NON AMMESSI

Essendo Re Panettone® una manifestazione gastronomica, i nostri amici a quattro zampe purtroppo non potranno intervenire

COME ARRIVARE

  • Con il Passante Ferroviario: Stazione Porta Vittoria su viale Molise
  • Con il tram 27 e l’autobus 73: fermata viale Campania/viale Corsica su viale Corsica
  • Con i filobus 90, 91 e 93: fermata Porta Vittoria su viale Molise

I Pasticcieri presenti

Apri la tendina qui sotto; scoprirai l’elenco di tutti i pasticcieri che espongono a Re Panettone® MIlano 2022. 

Pasticceria: Ascolese

Capo pasticciere: Fiorenzo Ascolese

S. Valentino Torio (SA)

Pasticceria: Bruno American Bar

Capo pasticciere: Bruno Armenia

Ispica (RG)

Pasticceria: Cappiello

Capo pasticciere: Michele Cappiello 

S. Maria Capua Vetere (CE)

Pasticceria: Comi

Capo pasticciere: Emanuele Comi 

Missaglia (LC)

Pasticceria: De Vivo

Capo pasticciere: Alfonso Schiavone

Pompei (NA)

Pasticceria: Divine Tentazioni

Capo pasticciere: Marco Tateo

Brindisi

Pasticceria: Dolce Arte

Capo pasticciere: Luca Riganti

Mornago (VA)

Pasticceria: Elite

Capo pasticciere: Pietro Cartabia

Vimercate (MB)

Pasticceria: Forno Sammarco

Capo pasticciere: Antonio Cera

S. Marco in Lamis (FG)

Pasticceria: Grandi Lievitati Manzotti

Capo pasticciere: Matteo Manzotti

Treviglio (BG)

Pasticceria: Helga Liberto

Capo pasticciere: Helga Liberto

Battipaglia (SA)

Pasticceria: I Marigliano

Capo pasticciere: Alessandro Marigliano

S. Giuseppe Vesuviano (NA)

Pasticceria: Il Buongustaio

Capo pasticciere: Salvatore Caccioppoli

S. Antonio Abate (NA)

Pasticceria: Il Forno Rizzo

Capo pasticciere: Alessandro Rizzo 

Tarcento (UD)

Pasticceria: Inglima

Capo pasticciere: Giovanni Inglima

Canicattì (AG)

Pasticceria: Io e Luna

Capo pasticciere: Davide Odore

Guarene (CN)

Pasticceria: Italo Vezzoli

Capo pasticciere: Italo Vezzoli

Carobbio degli Angeli (BG)

Pasticceria: La Boutique del Dolce

Capo pasticciere: Achille Zoia

Concorezzo (MB)

Pasticceria: La Dolcevita

Capo pasticciere: Simone Bortolus

Codroipo (UD)

Pasticceria: La Ruota

Capo pasticciere: Rosetta Lembo

Perdifumo (SA)

Pasticceria: Mac Mahon

Capo pasticciere: Andrea Rampinelli

Milano

Pasticceria: Mascolo

Capo pasticciere: Giuseppe Mascolo

Visciano (NA)

Pasticceria: Mater

Capo pasticciere: Nicola Guariglia

Salerno

Pasticceria: Panificio Nazzareno

Capo pasticciere: Guido Mazzamauro

Roma

Pasticceria: Penna Bakery

Capo pasticciere: Luca Penna

S. Maria di Leuca (LE)

Pasticceria: Pentangelo

Capo pasticciere: Aniello Pentangelo

Nocera Inferiore (SA)

Pasticceria: Slama

Capo pasticciere: Alessandro Slama

Ischia (NA)

Pasticceria: Sparaco

Capo pasticciere: Guido Sparaco

Castel Morrone (CE)

Pasticceria: Torrone Di Iorio 1750

Capo pasticciere: Bernardette Nardone

Montemiletto (AV)

Consorzio Italiano del Panettone Artigianale

Salerno

Premio Re Panettone® Milano 2022

Il premio al miglior panettone e al miglior lievitato innovativo è un classico di Re Panettone®, giunto nel 2022 alla decima edizione. Le categorie premiate sono due: Panettone e Lievitato innovativo. Le sedute di entrambe le giurie avranno luogo sabato 26 novembre e nello stesso giorno avverrà la proclamazione dei vincitori. 

Panettone

Salvatore Tortora, vincitore Coppa del Mondo del Panettone 2021 / Presidente

La passione per l’arte dolciaria in lui nasce molto presto, quando bambino è sedotto dall’abilità della nonna con gli struffoli e la pastiera. Se a nove anni frequenta il suo primo laboratorio di pasticceria, la svolta la compie negli anni Novanta, quando incontra prima Iginio Massari, poi Achille Zoia. Oggi dirige il laboratorio di pasticceria del marchio Espresso Napoletano. Suo recente successo, la conquista della Coppa del Mondo del Panettone nel 2021. 

Luca Penna, II premio Re Panettone/ cat. Panettone 2021

La tradizione gastronomica della sua terra, il Salento, gli entra nel sangue per osmosi: è figlio di ristoratori. L’alberghiero è una scelta naturale. Alcuni anni trascorsi a Londra danno un respiro internazionale alla sua formazione e la completano i corsi alla CASTAlimenti di Brescia. Oggi lavora come capo pasticciere nell’azienda di famiglia, la Penna Bakery di S. Maria di Leuca (LE). La sua esperienza gli ha fruttato il secondo premio a Re Panettone® 2021 nella categoria Panettone. 

Renato Andreolassi, Italia a Tavola, Teletutto

Giornalista professionista, già vicecapo redattore RAI TGR LOMBARDIA. Curatore della rubrica “Lombardia da scoprire” volta a valorizzare arte, cultura, ambiente e prodotti enogastronomici. Fra i sapori riscoperti: il formaggio Tombea  della Valvestino, il nostrano della Val Trompia e i dolci tipici: la “Spongada” della Val Camonica e Montisola e i “Cerchietti” di Collio. 

Mariella Tanzarella, Repubblica

Studia (soprattutto le lingue), viaggia, vive a Milano e ogni tanto all’estero. Nel 1978 entra nella redazione di Repubblica, dove si occupa per decenni di cibo, costume, televisione e spettacoli in genere. Dalla nascita di TuttoMilano, nel 1988, ha la rubrica che parla di ristoranti, chef, alimentazione e dintorni. Su Repubblica continua a scrivere; e ha appena aperto il blog “Raccontami una tavola”. 

Carlo Andrea Pantaleo, chef Eurotoques

Figlio d’arte, ha fra i suoi maestri il padre Luigi e Gennaro Vitto, che conosce come chef dell’hotel cinque stelle Villa del Quar. Oggi è attivo nel ristorante di famiglia, Milano 37 Restaurant di Gorgonzola (MI). La sua cucina scalda il cuore: il fuoco, sia esso vivo, brace o utilizzato per l’affumicatura delle pietanze, diventa l’elemento centrale del suo stile, assieme all’utilizzo sapiente delle erbe aromatiche, coltivate nell’orto proprio dietro al ristorante. 

Lievitato innovativo

Alberto Paolo Schieppati, direttore So Wine So Food / Presidente

Direttore So wine, so food. Milanese, giornalista, punto di riferimento nell’editoria del food & beverage. Storico direttore responsabile di Bargiornale dal 1984 al 2000 e di numerosi altri progetti giornalistici a cavallo tra il 2000 e il 2010 (Artù, Monthly Food &Beverage, F&B, Fuoricasa). 

Helga Liberto

Per buona parte della sua vita è stata docente di Chimica e Tecnologia Alimentare. Poi la sua passione per il fare, alimentata dal contatto con i più grandi lievitisti e chef, e unita alle sue competenze scientifiche e alle indubbie doti imprenditoriali, l’ha portata ad avviare un’azienda innovativa, che ha liberato dalla stagionalità il concetto di grande lievitato. Non stupisce che abbia conquistato il premio Re Panettone® Milano 2021 nella categoria Lievitati Innovativi. 

Paola Pioppi

Giornalista, è corrispondente per il quotidiano Il Giorno, dove si occupa di cronaca. Ha curato per alcuni anni una pagina periodica di gastronomia territoriale, settore che segue tuttora. Organizza inoltre manifestazioni e incontri dedicati alla cultura alimentare.

Nadia Toppino

Viaggiatrice e girovaga per passione, adora il buon cibo e il buon vino, ama degustarlo e raccontarlo, scrivendo Storie di Cibo in tutte le sue forme. Si definisce ingegnere creativo per legare i suoi studi alla sua vera essenza. Si occupa di sviluppo creativo aziendale, settore food, e scrive di cibo, di mani che lo lavorano, di persone che lo producono. Collabora con alcune riviste svizzere, segue il blog storiedicibo.it e scrive libri (tra cui Storiedicibo nelle terre di Expo, Storiedicibo dietro le sbarre; 1-2-3 stella 52 ricette stellate in doppia lingua… progetti che sono sempre abbinati ad una attività benefica). Con un calice in mano è felice! 

Nicola Ferrelli, chef Eurotoques

Chef e ristoratore del 1963 inizia a cucinare a cinque anni: un giorno, mentre la mamma va a fare la spesa, lui prepara la sua prima crema pasticciera. Da allora non ha più smesso. Dopo essere arrivato a Milano dalla Puglia, lavora presso la Montedison fino a che non apre nel capoluogo lombardo la trattoria Ferrelli, che propone una cucina tradizionale e creativa con molta attenzione alle materie prime ed alla leggerezza dei piatti. 

Incontri

Gli Incontri avranno luogo nell’area Prove d’Artista. Verrà presentata l’associazione PAART e, subito dopo, verranno proclamati i vincitori dell’edizione. Per saperne di più, apri la tendina. 

ore 16.30

Presentazione PAART Movimento per la Pasticceria d’Arte Ente del Terzo Settore

L’associazione, nata quest’autunno, sarà presentata da Stanislao Porzio, presidente, e Alberto Paolo Schieppati, consigliere. 

A seguire

Premiazione Re Panettone® Milano 2022

Saranno proclamati i vincitori di quest’edizione, che verranno premiati dagli sponsor Molino Dallagiovanna e Agrimontana. 

Prove d'Artista

Sabato 26 novembre

Sabato 26/11 – ore 11.30

Crostatine di frutta

Pasticciere: Alessandro Slama

La prima edizione del Panettone World Championship, quella del 2019, l’ha vinta lui. È arrivato a questo traguardo partendo dal pane: i suoi avevano e continuano ad avere un importante panificio a Ischia (NA), dal quale nel 2015 si è staccato per creare un suo punto vendita con laboratorio. Nel suo percorso evolutivo ha conosciuto i più grandi lievitisti italiani. Proprio uno di questi, Achille Zoia, era in giuria quando è stato decretato il suo successo mondiale. E il palato di Achille non mente. 

Sabato 26/11 – ore 17.30

Roccocò

Pasticciere: Guido Sparaco

Figlio d’arte di Nicola, e membro di una dinastia di pasticcieri del Casertano, interpreta il suo ruolo puntando a valorizzare le eccellenze del suo territorio, Castel Morrone (CE); non è un caso il suo secondo premio a Regina Pastiera 2022. A volte non disdegna dissodare il campo dei grandi lievitati, come dimostra il suo terzo premio a Regina Colomba 2022. Di recente ha contribuito a fondare PAART, movimento per la pasticceria d’arte, Ente del Terzo Settore, per salvaguardare il patrimonio di conoscenze della tecnica pasticciera. 

Sabato 26/11 – ore 18.30

Candy Project

Pasticciere: Nello Iervolino

Mare e monti hanno ispirato la sua formazione iniziale, divisa tra Ischia, l’isola natia, e Gstaad, nel Cantone Berna, dove trascorre le estati al Grand Hotel Park. Compie altri passi avanti grazie ai suoi incontri con Stefano Laghi, Davide Comaschi, Gianluca Fusto, Luca Montersino, Piergiogio Giorilli ed altre star italiane. Pensa, però, di aver imparato “la vera arte pasticciera” nei tre anni trascorsi a Monaco di Baviera nella pasticceria di Gianluca Marongiu. Oggi vive di nuovo nella sua isola ed è pastry chef del ristorante stellato Indaco, di Pasquale Palamaro. 

Domenica 27 novembre

Domenica 27/11 – ore 11.30

Mò-Mò

Pasticciere: Giuseppe Piffaretti

Mastropiff, per guadagnarsi questo appellativo, ha abbandonato gli studi per la pasticceria, a 17 anni si è innamorato di un pezzo di lievito madre, a 22 ha aperto la sua panetteria-pasticceria a Mendrisio (Lugano) e per due volte ha vinto il premio Mario Turuani. Da bravo svizzero parla sei lingue e collabora con prestigiose scuole di pasticceria in sette paesi di due continenti. Probabilmente per questo gli è venuta un’idea balzana quanto vincente: creare la Coppa del Mondo del Panettone. Una chicca dalla sua filosofia: «Il lievito madre è un amico che non si conosce mai e a volte, come tutti gli amici, ci gioca brutti scherzi, ma questa è la vita e continuerete sempre ad amarlo». 

Domenica 27/11 – ore 14.30

Piccoli ricci con cioccolato

Pasticciere: Luca Penna

La tradizione gastronomica della sua terra, il Salento, gli entra nel sangue per osmosi: è figlio di ristoratori. L’alberghiero è una scelta naturale. Alcuni anni trascorsi a Londra danno un respiro internazionale alla sua formazione e la completano i corsi alla CASTAlimenti di Brescia. Oggi lavora come capo pasticciere nell’azienda di famiglia, la Penna Bakery di S. Maria di Leuca (LE). La sua esperienza gli ha fruttato il secondo premio a Re Panettone® 2021 nella categoria Panettone. 

Domenica 27/11 – ore 16.30

Lievitato con pera e cioccolato

Pasticciere: Helga Liberto

Per buona parte della sua vita è stata docente di Chimica e Tecnologia Alimentare in istituti del Salernitano. Poi la sua passione per il fare, alimentata dal contatto con i più grandi lievitisti e chef, e unita alle sue competenze scientifiche e alle indubbie doti imprenditoriali, l’ha portata ad avviare a Battipaglia (SA) un’azienda innovativa, che ha liberato dalla stagionalità il concetto di grande lievitato. Non stupisce che abbia conquistato il premio Re Panettone® Milano 2021 nella categoria Lievitati Innovativi. 

Laboratori Crescendo

  • Sabato 26 ore 11.00-12.30 Giovanni Inglima, della pasticceria omonima di Canicattì (RG)
  • Sabato 26 ore 15.00-16.30 Pietro Cartabia, della pasticceria Elite di Vimercate (MI)
  • Domenica 27 ore 11.00-12.30 Simone Bortolus, della pasticceria La Dolcevita di Codroipo (UD)
  • Domenica 27 ore 15.00-16.30 Aniello Pentangelo, della pasticceria omonima di Nocera Inferiore (SA)
Costo: 12 euro
Il pagamento dovrà avvenire presso la sede di Re Panettone, al banco dell’organizzazione.

Le prenotazioni dal sito per i laboratori sono chiuse, chi volesse partecipare potrà presentarsi in loco ed essere ammesso in caso di disponibilità residua.
 

Sabato 26 novembre

Giovanni Inglima – Biscotti a dito con gocce di cioccolato
11:00 – 12:30
Pasticceria Inglima, Canicattì (RG)

Figlio d’arte, è cresciuto seguendo le orme del padre Angelo. Quella di Angelo e Giovanni è una bellissima storia di artigianalità, di impegno e dedizione, di saperi antichi trasmessi da padre in figlio con i gesti, gli sguardi, l’esempio e poche parole. Giovanni ha portato nell’attività la sua visione luminosa e contemporanea del lavoro e della pasticceria, affiancando alla tradizione dolciaria territoriale, interessanti rivisitazioni di dolci tipici di altre regioni, specialità delle feste e golose invenzioni. 

Pietro Cartabia – Decorazione di panettoncini
15:00 – 16:30
Pasticceria Elite, Vimercate (MB) 

“A volte, più dell’obiettivo, è la strada che fai per raggiungerlo l’aspetto più importante”.
Trentadue anni, un susseguirsi di traguardi. La prima esperienza di pasticceria nel ristorante Armani Nobu a Milano. Poi pastry chef da A Spurcacciuna a Savona per poi volare a Londra dove lavora un anno e mezzo come pasticcere nel luxury Hotel Four Seasons. Seguono un corso di Alta Formazione Pasticciere in CASTAlimenti, tre anni alla Pasticceria Martesana di Milano, uno nella pasticceria di Gary Rulli a San Francisco e altri tre da Marchesi, Gruppo Prada. Oggi è capo pasticciere. 

Domenica 27 novembre

Simone Bortolus – Il muffin per la merenda
11:00 – 12:30
Pasticceria Dolcevita, Codroipo (UD) 

“In ogni cosa che faccio cerco di trasmettere tutta la mia passione per la pasticceria e ogni volta che preparo un dolce o pasticcino punto sempre a migliorare e a colpire il palato di chi lo mangia”. Questa la sua filosofia. La sua storia lo vede titolare insieme al fratello Marco di una pasticceria che nel 2022 ha compiuto 10 anni, dopo esperienze nei migliori locali, sotto la guida di importanti pasticceri e cuochi italiani. Per la qualità del suo lavoro ha ottenuto il prestigioso marchio Io sono FVG. 

Aniello Pentangelo – Babboplum & Elfoplum
15:00 – 16:30
Pasticceria Pentangelo, Nocera Inferiore (SA) 

Svolge l’attività di pasticciere da vent’anni, avendo abbracciato l’attività familiare con vera passione. Ha frequentato numerosi corsi tenuti da celebri nomi della pasticceria italiana. Il suo modo di approcciare la pasticceria è rispettoso della tradizione, ma non al punto di disdegnare l’innovazione, quando è ben motivata. La selezione di materie prime eccellenti è per lui una religione quotidiana. 

Istruzioni per le iscrizioni ai Laboratori Crescendo

  • Per poter accedere ai Laboratori, è necessario avere già registrato i biglietti di accesso alla manifestazione.
  • Compila il modulo sottostante con i dati richiesti. Il modulo costituisce una pre-adesione, è necessario ricevere successiva conferma dall’organizzazione.
  • I bambini dovranno essere accompagnati da un adulto (è possibile che un adulto accompagni fino a 4 bambini). Per ciascuno dei bambini partecipanti è necessario compilare un modulo separato.
  • L’adulto di riferimento dovrà stampare la mail con i dati propri e del partecipante/i e portarla con sé alla manifestazione.
  • Dovrà essere all’ingresso della manifestazione con un certo anticipo rispetto all’orario del Laboratorio Crescendo, perché potrebbero esserci code.
  • Una volta in sede, dovrà recarsi al banco Re Panettone e acquistare l’/gli ingresso/i. Lì sarà accolto da una persona dell’organizzazione alla quale dovrà consegnare la mail d’iscrizione e lo/gli scontrino/i di pagamento.
  • La persona prenderà in carico il/i partecipante/i. L’adulto di riferimento potrà assistere al laboratorio oppure lasciare il/i partecipante/i in custodia all’organizzazione fino al termine del Laboratorio; in caso di necessità, dovrà essere reperibile al numero di cellulare lasciato nell’iscrizione.
  • Ogni bambino può accedere ad un solo laboratorio. Se vuoi esprimere comunque la volontà di partecipare al secondo laboratorio della stessa data, puoi compilare un secondo modulo, che però verrà preso in considerazione solo in caso di disponibilità.
  • Per richieste di supporto, scrivere a assistenza@repanettone.it.

    A quale laboratorio vuoi partecipare?
    Nome del partecipante
    Cognome del partecipante
    Età del partecipante
    Nome del genitore
    Cognome del genitore
    Email del genitore
    Cellulare del genitore

    Evento 2021
    Con il patrocinio di:
    Si ringraziano:

    Organizzatore

    Main sponsor

    Sponsor

    Sponsor

    Con la collaborazione di: